capture 141 21052020 121124I fatti scientifici che dimostrano che viaggiare fa bene alla salute

La migliore medicina? Viaggiare. Lo avrai letto migliaia di volte, ma ci sono fatti scientifici che dimostrano che farlo migliora lo stato di salute, allunga la vita, riduce il rischio d’infarto, fa bene al cervello e aiuta la depressione. 

I vantaggi del viaggio sono tantissimi e non solo per la mente, pensa che chi viaggia ha una pelle più distesa luminosa, perde peso e ha una vita sessuale migliore. Ecco perché dovremmo tutti viaggiare di più. 

Viaggiare fa bene alla salute

  • Riduce i livelli di stress

Potrebbe non essere una sopresa ma è stato scientificamente provato che viaggiare aumenta la felicità, diminuisce la depressione e aiuta a rilassarsi. Uno studio ha rilevato che dopo tre giorni di vacanza, i viaggiatori esaminati si sentivano ben riposati, erano meno ansiosi e di buon umore. Questi miglioramenti non sono scomparsi quando sono tornati a casa, ne hanno beneficiato per settimane. 

 

  • Fa bene al cervello e migliore la creatività

Viaggiare espande la mente. Incontri nuove persone. Vivi nuove situazioni. Diventi culturalmente più consapevole. Tutto ciò fa bene alla salute, perché le nuove esperienze aumentano la flessibilità cognitiva, mantenendo la mente acuta. Alcuni studi hanno dimostrato che esiste una connessione tra il viaggio, l'aumento della creatività e un senso più profondo di consapevolezza culturale e crescita personale. E secondo il Journal of Personality and Social Psychology, coloro che viaggiano e studiano all'estero tendono ad essere più aperti ed emotivamente stabili.

  • Benefici sul sitema immunitario

Il viaggio ti espone a diversi ambienti che creano anticorpi più potenti e potenziano significativamente il tuo sistema immunitario. Gli anticorpi sono le piccole proteine che proteggono il sistema immunitario dagli agenti patogeni nocivi. Quando viaggi il tuo corpo si adatta a migliaia di nuovi batteri, che a sua volta lo rendono molto più forte.

  • Riduce il rischio di malattie cardiache

Le persone che si allontanano da casa per una piccola vacanza, sono generalmente meno stressate e ansiose (o almeno sono disposte a prendersi una pausa dallo stress). Per questo motivo, il Framingham Heart Study ha scoperto che uomini e donne che viaggiavano ogni anno avevano meno probabilità di subire un attacco cardiaco o sviluppare malattie cardiovascolari.

  • Mantiene in forma

Tralasciando gli spostamenti che ci costringono a stare seduti per ore e ore su treni, pullman, aerei, viaggiare significa avere anche molte occasioni per essere attivi. Quando si viaggia, c'è tanta voglia di provare nuove cose e vedere tutto quello che c'è da vedere, quindi è più probabile che camminerai molto più di quanto faresti a casa, programmerai escursioni per scoprire il più pissibile. Anche se hai intenzione di rimanere tutto il giorno in spiaggia, camminare sulla sabbia costringerà i tuoi muscoli a lavorare il doppio.

  • Ha proprietà curative

Ci sono molti luoghi sulla Terra che hanno proprietà curative. Quando viaggi, puoi visitare i siti che contribuiscono al benessere fisico, come le terme (gratuite), le sorgenti calde naturali in Turchia, Islanda o in Costa Rica. Immergersi in queste acque ricche di minerali può migliorare la pelle, alleviare il dolore e lo stress e aumentare la longevità. 

  • Riduce la possibilità di depressione

Lo stile di vita caratterizzato da intenso lavoro e ritmi frenetici, stress e irritabilità e provoca effetti negativi sulla nostra produttività, sull'efficienza e sul benessere. Una ricerca ha svelato che le persone che vanno in vacanza meno di una volta ogni due anni hanno maggiori probabilità di soffrire di depressione e stress rispetto a chi parte due volte l'anno.

  • Stimola la felicità e la soddisfazione

La maggior parte delle persone tende ad essere più felice quando è in viaggio e, naturalmente, non deve preoccuparsi del lavoro. Tuttavia, uno degli aspetti più interessanti di uno studio della Cornell University è che le persone tendono ad essere più felici, semplicemente pianificando un viaggio.

  • Rende più intelligenti 

Abituato a raccogliere gli input da nuovi ambienti o da nuove lungue, il cervello resta in allenamento con il conseguente miglioramento delle capacità cerebrali. Viaggiare inoltre aiuta a conoscere se stessi. Potresti imbatterti in situazioni difficili in cui devi essere intraprendente e pensare in modo diverso: svilupperai una nuova serie di abilità che non sospettavi nemmeno di avere.

  • Fa vivere più a lungo

È vero; quelli che viaggiano tendono ad avere un'aspettativa di vita più lunga. Che sia verso mete lontane o meno, tutte le forme di viaggio migliorano la qualità della vita e possono effettivamente aumentare l'aspettativa di vita. Numerose ricerche hanno dimostrato che che viaggiare riduce lo stress, mantiene il corpo sano (dentro e fuori) e fa bene al cervello. Tutto questo si traduce in una maggiore possibilità di vivere più a lungo. 

www.zingarate.com